S.E. Storia economica : Home | About | Issues

Alida Clemente

Da Tripoli a Messina. Spazi contesi nel Mediterraneo settecentesco, tra complementaritÓ macroeconomiche e gelosia del commercio

[pp. 11-34]

Abstract & keywords

Attraverso l’esame di una contesa esemplare sulle potestÓ giurisdizionali dei consoli nel Mediterraneo di fine Settecento, che vede il Regno di Napoli impegnato nella ennesima rivendicazione della sua giurisdizione territoriale contro quella extraterritoriale del viceconsole francese a Messina, l’articolo presenta uno spaccato dei tentativi attuati dal Regno di Napoli di stabilire contatti diretti con il Levante e le Reggenze barbaresche, in particolare quella di Tripoli, sfidando l’egemonia francese.
Mediterraneo, XVIII secolo, Regno di Napoli e Tripoli, mercantilismo, giurisdizione consolare, trattati

By examining an exemplary dispute over consular jurisdictions in the late eighteenth century Mediterranean, which sees the Kingdom of Naples engaged in yet another claim of its territorial jurisdiction against the extraterritorial pretension of the French vice-consul in Messina, the article presents a cross-section of the attempts made by the Kingdom of Naples to establish direct commercial relations with the Levant and the Barbarian regencies, in particular that of Tripoli, challenging by this way the French hegemony.
Mediterranean, XVIII century, Kingdom of Naples and Barbary Regencies, mercantilism, consular jurisdiction, commercial treaties
| | Storia economica XXI (2018) 1 | |