S.E.Storia economica : Home | About | Issues

Frediano Bof

Crisi e salvataggio della gelsicoltura italiana: Berlese e la lotta biologica nel primo quindicennio del '900

[pp. 181-217]

Abstract & keywords

Il saggio ricostruisce le vicende del superamento, avvenuto attraverso uno dei primi casi di lotta biologica, della crisi gelsicola italiana acuitasi a inizio '900. Fu l'entomologo Antonio Berlese a individuare un insetto endofago della Diaspis, sperimentandone poi gli effetti e provvedendo alla sua disseminazione anche in Paesi sudamericani. In breve, attorno al 1915 l'infezione diaspica era virtualmente debellata. L'articolo contribuisce, tra l'altro, allo studio del rapporto tra scienza e produzione, e illustra le fitte relazioni, tenute dal Berlese oltre un secolo fa, con la comunità scientifica internazionale; documenta inoltre il ruolo fondamentale svolto dalle istituzioni agrarie nella propagazione della Prospaltella berlesei.
Gelsicoltura, Diaspis pentagona, Antonio Berlese, lotta biologica, istituzioni agrarie

The essay documents the overcoming of the Italian mulberry crisis, which peaked at the beginning of the 20th century, through one of the first cases of biological control. It was the entomologist Antonio Berlese who identified an endophagous insect, testing its effects on the Diaspis and arranging for its dissemination also in Latin America. In short the infection was almost completely defeated around 1915. This article contributes also to the study of the relationship between science and manufacturing, describing the intense dialogue held by Antonio Berlese with the international scientific community over a century ago. Furthermore, it documents the key role of the agricultural organizations in the propagation of Prospaltella berlesei.
Mulberry growing, Diaspis pentagona, Antonio Berlese, biological control, agricultural organizations
| | Storia economica XXII (2019) 1 | Next |